Home > Eventi, Dirigenti scolastici, Sostegno alla persona > Approcci metodologici per una classe inclusiva anche con ragazzi con svantaggio socio-economico

Approcci metodologici per una classe inclusiva anche con ragazzi con svantaggio socio-economico

Eventi, Dirigenti scolastici, Sostegno alla persona
Argomenti: DSA, BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI, BES

Secondo MODULO: “BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI” - Incontro del 28 Febbraio 2014

28 Febbraio 2014 - Aula magna IIS “Sraffa” Via Piacenza, 53 a Crema dalle ore 15,30 alle ore 17,30
 
 TITOLO: Bisogni educativi speciali. Approcci metodologici per una classe inclusiva anche con ragazzi con svantaggio socio-economico
 
Abstract: nella scuola i gli alunni con “Bisogni Educativi Speciali” possono incontrare varie barriere (bio-psico-sociali) al loro apprendimento. Leggere e comprendere tali bisogni diventa indispensabile per tutti gli insegnanti che vogliono approcciarsi all’ICF. Il corso offrirà un inquadramento teorico dei BES soprattutto soffermandosi sulle difficoltà socioeconomiche. Dopo aver letto il bisogno verrà presentata una didattica basata sulla “speciale normalità” e le strategie di insegnamento che coinvolgono attivamente i compagni di classe e che sviluppano l’autoregolazione metacognitiva e comportamentale.
 
Relatrici: Laura Coloberti  - Ass. sociale Maide Lotti
 
Per iscrizioni: segreteria@ctscremona.it
Per accedere alla webconference dell'incontro:  www.ctscremona.it